Dirittissimo News

Come comportarsi in caso di sinistro stradale: consigli utili

Sinistri stradali: consigli pratici e informazioni utili in caso di incidente stradale
dirittissimo studio legale avvocati milano torino

Sei stato vittima di un incidente stradale? Ecco alcuni consigli per evitare errori o problemi e semplificare la richiesta di risarcimento danni.

Spesso si pensa di essere in grado di gestire tutte le situazioni, ma a volte la realtà dei fatti ci rende difficile questo compito. Dopo aver subito un danno materiale o fisico dovuto a sinistro stradale, si può essere infatti sopraffatti dall’agitazione o non si ha tempo di gestire personalmente e professionalmente tutta la procedura diretta, compresa la richiesta di risarcimento danni alla Compagnia Assicurativa.

Come comportarsi in base alle diverse tipologie di sinistri stradali:

1) NEL CASO DI DANNI MATERIALI A SOLI VEICOLI, SENZA LESIONI ALLE PERSONE:

  • Se ci sono contestazioni in ordine alla dinamica del sinistro e la controparte non volesse ammettere il suo torto: evitate di spostare il veicolo e chiamate una pattuglia della polizia locale in modo da far redigere un verbale che rileva lo stato dei luoghi. È consigliato reperire i nominatavi e numeri di telefono di eventuali testimoni dello scontro.
  • Se non ci sono contestazioni in ordine alle modalità di scontro e la controparte ammettesse spontaneamente la propria colpa nella cassazione del sinistro: compilate attentamente il modulo di constatazione amichevole. Ricordatevi di leggere ogni punto del Documento da redigere e di inserire tutti i dati chiesti, per ciascuna persona, nella colonna opportuna.

 

Come compilare la constatazione amichevole:

  • Indicare Nome e Cognome dei proprietari dei veicoli oggetto dello scontro;
  • Il Numero delle polizze assicurative dei rispettivi mezzi di trasporto e la Compagnia assicurativa
  • I propri recapiti di residenza e numeri di telefono;
  • Descrivere in modo semplice i fatti accaduti facendo capire la colpa esclusiva dell’altra parte nella causazione del sinistro
  • Riportare nell’apposito riquadro il disegno dello scontro indicando i veicoli con Le lettere A, B, C, ecc.
  • Firmare l’apposito modulo.

 

Passi successivi e contatto con la Compagnia di Assicurazioni

Dopo l’attenta compilazione del Documento, date pronta comunicazione del sinistro stradale alla Compagnia assicurativa, mediante raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata alla sede legale della propria Assicurazione.

La Compagnia aprirà il sinistro attribuendogli un numero di riferimento. Dovrete relazionarvi con il Perito dell’assicurazione, che visionerà i danni subiti dal veicolo. Redatta la perizia, dovrete interloquire con il liquidatore della Compagnia, che avrà il compito di liquidare la posizione attribuendo il risarcimento del danno, secondo determinate considerazioni da valutare caso per caso.

In questi casi, ove non ci siano contestazioni sulle modalità dello scontro e della relativa responsabilità, riteniamo che possiate gestire personalmente la situazione, attenendovi strettamente alle indicazioni sopra indicate.

 

2) NEL CASO DI DANNI MATERIALI A VEICOLI, DI LESIONI ALLE PERSONE IN MISURA LIEVE ENTRO IL 9% O DI LESIONI GRAVI OLTRE TALE SOGLIA:

Nelle situazioni in cui il sinistro stradale ha causato non solo danni materiali, ma anche lesioni alle persone, si consiglia l’assistenza di un Avvocato al fine di tutelare maggiormente il cliente nella quantificazione e liquidazione del risarcimento del danno dovuto.

 

La legge prevede due forme di richiesta di risarcimento del danno del sinistro stradale:

Il D.Lgs. 7 settembre 2005 n. 209 (Codice delle Assicurazioni) ha introdotto due diverse procedure di risarcimento:

  • Azione nei confronti del proprio assicuratore (Indennizzo diretto art. 149 comma 1 e 2 cod. ass.)
  • Azione nei confronti dell’assicurazione del responsabile del sinistro (art. 144 cod. ass.).

 

 

Quando si applica la procedura di risarcimento diretto (ex art. 149 comma 1, 2 cod. Ass.):

  • Per il Risarcimento diretto, devono essere coinvolti 2 veicoli a motore identificati ed assicurati per la responsabilità civile obbligatoria
  • Dallo scontro devono essere derivati danni ai veicoli coinvolti o ai loro conducenti
  • Vengono risarciti i danni al veicolo, i danni alle cose trasportate dell’assicurato e del conducente e dei terzi trasportati fino al massimale minimo consentito.
  • Vengono risarcite le lesioni personali (non superiori al 9%) subite dal conducente, non responsabile del sinistro.

 

Tale procedura non si applica in caso di sinistri che coinvolgono veicoli immatricolati all’estero e non si applica quando nel sinistro sono coinvolte macchine agricole.

Per tutti i casi diversi da quelli sopra elencati, si applicherà la richiesta di risarcimento del danno diretta alla Compagnia assicurativa del responsabile del sinistro (ex art 144 codice delle assicurazioni).

 

Contenuto della richiesta di risarcimento del danno art. 148 cod. Ass:

  • Codice Fiscale degli aventi diritto al risarcimento
  • Indicazione del luogo, dei giorni ed ore in cui le cose danneggiate sono disponibili per l’ispezione diretta ad accertare l’entità del danno
  • Descrizione delle circostanze nelle quali si è verificato il sinistro
  • Indicazione dell’età e dell’attività del danneggiato, del suo reddito ed entità delle lesioni subite
  • Dichiarazione resa dal danneggiato di non aver diritto ad alcuna prestazione da parte di istituti che gestiscono assicurazioni sociali obbligatorie.
  • In caso di lesioni, verbale del pronto soccorso da allegare alla presente richiesta di risarcimento.

 

Dove inviare la richiesta di risarcimento con raccomandata A.R:

  • Alla sede legale della propria compagnia Assicurativa in caso di indennizzo diretto (ex art.149 c. ass.)
  • Alla sede legale della compagnia Assicurativa del responsabile del sinistro (ex art. 144 c. ass.)

 

In quanto tempo deve rispondere l’assicurazione dalla ricezione della raccomandata: 

 Ai sensi dell’art. 145 c. ass. l’assicurazione deve formulare l’offerta di risarcimento entro:

  • 60 giorni nei casi di danni solo alle cose
  • 30 giorni in caso di constatazione amichevole
  • 90 giorni nei casi di sinistri con danni a persone

 

 

ASSISTENZA E CONSULENZA LEGALE PER LA TRATTAZIONE DEI SINISTRI STRADALI:

I professionisti dello studio legale Dirittissimo offrono un servizio di prima consulenza con valutazione in merito alla responsabilità delle parti nel sinistro stradale.

Effettueremo una prima valutazione del sinistro – fase stragiudiziale – dopo aver esaminato la documentazione utile da voi procurata per verificare se ci sono in concreto gli estremi per una richiesta di risarcimento del danno. (A titolo esemplificativo: verifica carta identità, codice fiscale e patente dei conducenti dei veicoli coinvolti, modulo di constatazione amichevole, verbale della Municipale, certificati medici, dati della polizza assicurativa dei veicoli coinvolti).

La richiesta di risarcimento può riguardare sia i danni relativi al veicolo, sia i danni relativi alla persona. In questo caso potrà essere inoltrata sia nell’ipotesi in cui le lesioni siano inferiori al 9% della Tabella relativa al danno biologico prevista dal Tribunale di Milano (lesioni di lieve entità), sia nell’ipotesi che tali lesioni siano superiori al 9% (ovvero lesioni di grave entità). 

Svolta la prima consulenza, si procederà con l’invio di una diffida nei confronti dell’Assicurazione di controparte. Per questa fase è previsto: 

  • Lo studio della documentazione reperita in precedenza;
  • La redazione della diffida ed invio della stessa;
  • La trattazione con i periti dell’assicurazione di controparte e con il liquidatore.

 

Qualora ci fossero lesioni alla persona, il cliente dovrà sostenere il costo relativo alla perizia medica redatta da un consulente affidabile e qualificato, iscritto all’albo dei CTU del Tribunale di Milano, che collabora da anni con i professionisti dello studio legale Dirittissimo.

 

Per raccontare il Tuo caso e tutelare i Tuoi interessi puoi scriverci a:

studiolegale@dirittissimo.com“Dirittissimo”, lo studio legale tra Milano e Torino specializzato in diritto civile e assicurativo. Per un appuntamento o una consulenza chiamaci al 328.2408154.

 

Condividi l'articolo:

Articoli e News

Richiedi una consulenza

(*) campo obbligatorio

Per un appuntamento, una consulenza, un’assistenza legale dei nostri esperti, compila il Form

(*) campo obbligatorio

Dirittissimo studio legale offre anche un servizio di consulenza online tramite appuntamento via SkypeTeams o Google Meet.

Un’ alternativa rapida ed efficace per ottenere un parere legale di un professionista esperto. 

L’appuntamento di mera consulenza ha un costo pari a euro 200 euro + oneri di legge.

Alcuni dei nostri avvocati possono assistere col gratuito patrocinio solo per un’eventuale azione giudiziale.